Psicoterapia individuale dell'adulto

Il processo psicoterapeutico si svolge all’interno di una relazione particolare e specifica che nasce e si costruisce tra paziente e terapeuta.
Non si può giungere ad una conoscenza reale ed approfondita del disagio psicologico se non si intraprende un viaggio, spesso lungo e difficile, nel proprio mondo interno, ascoltando con particolare attenzione ogni parola, ogni gesto, ogni emozione che lo caratterizza.

La relazione terapeutica costituisce quel palcoscenico privilegiato sul quale possono essere espresse, ascoltate ed elaborate tutte le esperienze, le emozioni e i conflitti che costellano la personalitĂ .
I protagonisti principali divengono, talora, i sintomi e le manifestazioni del malessere che, inizialmente rigidi, strutturati ed apparentemente immodificabili, vengono esplorati durante il percorso psicoterapeutico.

All’interno del percorso psicoterapico i sintomi e i segnali di disagio del paziente trovano uno spazio che permette di venire narrati, ascoltati, compresi ed elaborati.
Spesso, infatti, essi risultano manifestazioni improvvise, inattese, incontrollabili e completamente slegate dalla vita del soggetto che tende a subirli in modo assolutamente passivo avvertendo l’impotenza di affrontarli e superarli.

E’ quindi importante che essi trovino uno spazio, non solo fisico ma anche mentale (la seduta – il setting) all’interno del quale poter essere raccontati e sottoposti a quel processo di narrazione che consente che essi entrino a far parte della vita del soggetto e che quest’ultimo possa iniziare a viverli come elementi non slegati da sè. Sentirsi liberi di raccontare il proprio malessere significa avvertire la possibilità di trovarsi in uno spazio sufficientemente accogliente e contenitivo, un luogo in cui poter essere ascoltati e aiutati nel compito di attribuire un nome al disagio e alla sofferenza rendendoli così, una volta nominati, pensabili ed affrontabili.
.
Partendo dal racconto delle proprie esperienze e rendendo partecipe il terapeuta delle sfumature affettive e delle emozioni che le hanno connotate, ogni soggetto ripercorre la propria storia, se ne riappropria e si riconosce come personaggio principale degli eventi che hanno caratterizzato la sua vita.